Coronavirus: le ultime disposizioni - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

archivio notizie - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

Coronavirus: le ultime disposizioni

 

Il Decreto-Legge n. 52 del 22 aprile 2021  aggiorna le misure in vigore sul territorio nazionale: dal 1° maggio al 31 luglio 2021 si applicano le disposizioni già definite nel DPCM del 2 marzo 2021 come integrate dal DL.
Consentiti gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori delle Regioni e delle Province autonome che si collocano nelle zone bianca e gialla. Istituisce la certificazione verde per gli spostamenti da e verso zone arancioni o rosse.

Il Decreto-Legge n. 65 del 18 maggio 2021 "Riaperture - anticipo del calendario" introduce una serie di importanti cambiamenti.

L'ordinanza del Ministro della Salute del 29 maggio 2021 ha approvato le nuove Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali

L'ordinanza del Ministero della salute l'11 giugno 2021 assegna l'Emilia-Romagna alla zona bianca da lunedì 14 giugno 2021.
In sintesi le nuove regole:


SPOSTAMENTI
* senza limiti relativi agli orari o ai motivi dello spostamento, verso altre località della zona bianca
* senza limiti di orario, verso tutto il territorio nazionale, se lo spostamento avviene per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
* verso località della zona gialla, senza doverne giustificare il motivo, nel rispetto delle specifiche restrizioni di orario previste per gli spostamenti in zona gialla e di quelle relative agli spostamenti verso le altre abitazioni private abitate.
È sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

SPOSTAMENTI TRA REGIONI
Sono consentiti gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori delle Regioni e delle Province autonome che si collocano nelle zone bianca e gialla.

Gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori delle Regioni e delle Province autonome collocati in zona arancione o rossa sono consentiti ai soggetti muniti delle certificazioni verdi a meno che non siano giustificati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

CERTIFICAZIONI VERDI
Costituiscono certificazione verde:
certificato comprovante lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 (validità 9 mesi)
* certificato comprovante l'avvenuta somministrazione della prima dose di vaccino
(validità dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale)
* certificato comprovante lo stato di avvenuta guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2 (validità 6 mesi)
* effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARSCoV-2 (validità 48 ore)

MASCHERINE
È obbligatorio avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.

Sono esclusi:
* le persone che stanno svolgendo attività sportiva;
* i bambini di età inferiore ai sei anni;
* le persone con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché per coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.

SCUOLA
Fino alla fine dell'anno scolastico 2020-2021 è assicurato in presenza sull'intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi per l'infanzia e dell'attività scolastica e didattica della scuola dell'infanzia, della scuola primaria (elementare) e della scuola secondaria di primo grado (medie).

ATTIVITA' MOTORIA, PISCINE
Le attività sportive sono consentite nel rispetto delle linee guida nazionali.

BAR E RISTORANTI
In zona bianca i bar, i ristoranti e le altre attività di ristorazione sono aperti ed è possibile consumare cibi e bevande sia all'aperto che al chiuso, senza limiti orari legati agli spostamenti.
Fino al 21 giugno il consumo al tavolo al chiuso è consentito ad un massimo di 6 persone per tavolo, salvo che siano tutte conviventi

SPETTACOLI, TEATRO, CINEMA, EVENTI SPORTIVI
Le attività si svolgono secondo le disposizioni contenute nelle nuove  Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali (29 maggio 2021).

ATTIVITA' COMMERCIALI
Le attività si svolgono secondo le disposizioni contenute nelle nuove  Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali (29 maggio 2021).

Con ordinanza sindacale n. 16 del 27 aprile 2021 sono state disposte ulteriori misure al fine di contenere qualunque fenomeno di assembramento di persone e di tutelare la popolazione nel territorio comunale di Casalecchio di Reno, in vigore fino al 31 luglio 2021.

La campagna vaccinale di massa della Regione Emilia-Romagna
Il piano vaccinale fissato a livello nazionale prevede diverse fasi di attuazione, con interessamento graduale della popolazione in riferimento a priorità di età, patologia e attività essenziale per la collettività.
Prima fase: avviata il 27 dicembre 2020 con il Vaccine Day riservata a operatori sanitari/sociosanitari sia pubblici che privati accreditati, operatori sanitari libero professionisti, compresi i componenti delle organizzazioni territoriali (medici di medicina generale e pediatri di libera scelta); residenti e personale dei presidi residenziali per anziani; volontari/dipendenti delle associazioni che svolgono attività di emergenza; personale tecnico-amministrativo in presenza nei presidi sociosanitari, farmacisti, odontoiatri e, successivamente, gli operatori libero professionisti.
Seconda fase: basata su criteri anagrafici e di priorità, comprende infatti, oltre alle persone over 80 non vaccinate in precedenza, quelle in fascia d’età tra i 60 e i 79 anni (partendo dai 70-79enni a scendere), che in Emilia-Romagna sono quasi 1 milione (998 mila). E ancora: persone con comorbidità severa, immunodeficienza e/o fragilità di ogni età; gruppi sociodemografici a rischio significativamente più elevato di malattia grave o morte, personale scolastico, docente e non docente, “ad alta priorità”.
Terza fase rivolta a: insegnanti e personale scolastico rimanente, lavoratori di servizi essenziali, carceri e luoghi di comunità. Infine, persone con comorbidità moderata di ogni età.
Quarta fase: popolazione rimanente (dai 16 anni - come avviene ovunque secondo le indicazioni scientifiche - ai 59 anni).
Tutti i dettagli e le modalità nella pagina https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Punto vaccini a Casalecchio di Reno presso Unipol Arena.

Per aggiornamenti su Casa Museo NENA, Spazio Eco, Casa per la Pace, Teatro comunale Laura Betti consulta le pagine dedicate.

Le misure di sostegno economico a imprese e lavoratori
In questa pagina (in continuo aggiornamento) sono contenute le principali misure a sostegno di imprese e lavoratori del territorio della Città metropolitana di Bologna che Governo, Regione o altre realtà hanno attivato per far fronte all'emergenza Coronavirus.

Link utili:
Tutti gli aggiornamenti sul sito della Regione Emilia-Romagna
Tutti gli aggiornamenti sul sito di Città Metropolitana di Bologna
Report sui casi positivi nel sito dell'azienda USL Bologna
Test sierologici, tamponi, percorsi di screening
Campagna vaccinale Regione Emilia-Romagna
Norme igienico sanitarie 
I principali provvedimenti nazionali pubblicati dall'inizio dell'emergenza sanitaria


Pubblicato il 
Aggiornato il