In corso i lavori di posa della fibra ultraveloce di Open Fiber - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

archivio notizie - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

In corso i lavori di posa della fibra ultraveloce di Open Fiber

 

La banda ultra larga arriva nel Comune di Casalecchio di Reno grazie all’accordo con Open Fiber, che sta realizzando una nuova infrastruttura in fibra ottica ultraveloce, assicurando a tutti i cittadini una connessione rapida e a prova di futuro.

Open Fiber e il Comune di Casalecchio di Reno hanno siglato lo scorso maggio una convenzione per portare una nuova rete in modalità FTTH (Fiber To The Home) direttamente nelle case e negli uffici della città: il piano prevede un investimento di 4 milioni di euro per raggiungere 12mila unità immobiliari, saranno stesi complessivamente circa 7mila chilometri di fibra ottica.

La rete di Open Fiber consentirà ai cittadini e alle imprese del territorio di navigare via internet a una velocità di connessione fino a 1 Gigabit al secondo, garantendo così il massimo delle performance.

Su un piano prettamente pubblico, la posa di questa nuova infrastruttura consentirà al Comune di implementare i propri servizi verso i cittadini: infatti, a spese dell’operatore privato, sarà fornita la banda ultra larga anche a circa 50 punti pubblici tra edifici, impianti sportivi, scuole e videosorveglianza.

I primi cantieri sono partiti e hanno interessato per prime le vie Ponchielli, Vivaldi, Bonani, Mascagni, Leoncavallo e Donizetti. Partite anche le attività di sotto-equipaggiamento nelle seguenti zone: Centro, Quartiere Croce da via Anna Frank a via Porrettana civico 206, San Martino/Parco della Chiusa, Marullina, Meridiana.
I lavori proseguiranno per 18 mesi circa e verranno eseguiti dall’azienda SITE per conto di Open Fiber.

I disagi per i cittadini saranno minimizzati perché verranno utilizzate ove possibile infrastrutture e cavidotti sotterranei già esistenti.

Occorrerà però la collaborazione dei cittadini perché, una volta completata l’infrastrutturazione e la posa dei cavi nella zona, gli operatori avranno la necessità di procedere al cablaggio dei condomìni, accedendo ai locali comuni degli stabili (cantine, sottoscala) per  predisporre i collegamenti nelle abitazioni. Si tratta di interventi generalmente poco invasivi grazie all’utilizzo dell’infrastruttura interna esistente.
A questo proposito è stata già inviata una e-mail informativa dal Comune agli amministratori di condominio e sarà cura di Open Fiber affiggere agli ingressi dei condomini un avviso.
È opportuno che l’accesso ai condomìni avvenga non appena l’impresa avrà terminato la realizzazione dell’infrastruttura esterna del quartiere. Qualora Open Fiber non riesca ad effettuare il cablaggio del condominio prima che inizino gli interventi di riqualificazione del manto stradale nella zona man mano interessata, l’abitazione potrebbe essere raggiunta dalla rete in FTTH soltanto alla fine del progetto che Open Fiber sta portando avanti in tutta la città, e comunque con tempistiche e modalità ancora da definire.

Per il cablaggio di 4 comuni dell’area metropolitana di Bologna – oltre a Casalecchio di Reno, i lavori sono partiti anche a San Lazzaro di Savena, Castenaso e Castel Maggiore – Open Fiber sta investendo come operatore privato più di 12 milioni di euro, e raggiungerà 35mila unità immobiliari attraverso circa 20mila chilometri di fibra ottica.

Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati.

 

Informativa sulle modalità di lavorazione

 


Pubblicato il 
Aggiornato il