Progetti - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

Servizi educativi e scolastici  >  CCRR - Archivio  >  Progetti - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::


logoinalto

 

 

newsprogettimultimediacontattaci


 

A.S. 2015-2016

 

 

 

Quest'anno il progetto CCRR "E tu cosa faresti? La legalità dentro alle regole" mira alla sensibilizzazione al tema delle relazioni e del rispetto reciproco, insieme alla valorizzazione e l’importanza dell’acquisizione di regole e comportamenti corretti in diversi ambiti. Sono analizzate le varie forme di bullismo nel contesto quotidiano e le organizzazioni mafiose presenti nella realtà per confrontare i comportamenti negativi messi in atto ed individuare le opportune forme per contrastarle e rimuoverle.

 

Uno degli obiettivi che si propone raggiungere consiste nell’attivazione e la creazione di gruppi di lavoro studenteschi interni al contesto scolastico denominati “consigli di scuola” in ogni scuola primaria e secondaria di primo grado sul territorio di Casalecchio sotto la guida di un’insegnante. Faranno parte dei gruppi di lavoro i consiglieri del CCRR eletti ed i rappresentati di classe per favorire lo scambio, la relazione, una continuità di lavoro adeguata e una migliore condivisione dei temi trattati. I consigli di scuola saranno promotori di una peer education e cooperative learning tra consiglieri del CCRR, formati su tematiche di educazione alla legalità, e i loro compagni di classe e di scuola.

 

Le attività si articolano nei due gruppi di lavoro: i consiglieri della scuola primaria e i consiglieri della scuola secondaria di primo grado.

 

Nel primo incontro del ccrr i consiglieri della scuola primaria hanno mostrato interesse su diverse tematiche tra cui quella del rispetto e delle relazioni con i compagni e le insegnanti.

 

A questo proposito è stato introdotto un progetto presentato da Manuel Finelli, sociologo dell’infanzia ed esperto di approcci partecipativi e tutela dell’infanzia: si tratta di una ricerca-azione per raccogliere informazioni e opinioni su come i bambini vivono i luoghi più importanti e maggiormente frequentati nella loro vita.

 

 

 

 

 

 

 

Sono stati individuati e selezionati i significati di alcuni termini chiave: i diritti, il concetto di rispetto e di rispetto reciproco, cosa è un progetto di ricerca sociale e cosa comporta una ricerca-azione.

 

Si è poi proceduto con un lavoro individuale di riconoscimento di tre luoghi importanti per la vita dei bambini. Ogni membro del CCRR ha scritto su tre cartoncini diversi i luoghi prescelti: la casa, la scuola, i luoghi in cui avvengono le attività sportive.

 

Attraverso un brain storming, sono state raggruppate insieme parole e riflessioni sul tema del rispetto. I consiglieri del CCRR hanno riportato il progetto all’interno delle classi spiegando ai compagni il significato di rispetto, rispetto reciproco e le considerazioni che hanno portato ad esaminare questo argomento.

 

Ai compagni di classe si chiede: “Quanto ti senti rispettato dagli adulti e dai bambini a casa, a scuola e nei luoghi in cui frequenti le attività sportive?”. La “ricerca azione” e i laboratori si sono svolti all’interno di alcune classi nelle quattro scuole primarie partecipanti al CCRR (classe 5c scuola Tovoli, classe 5e e 5b scuola Viganò, classe 5a e 5b scuola Ciari e classe 5a scuola Garibaldi). Nella prima fase è stato compilato un breve questionario e realizzato un disegno che rappresentasse il luogo in cui il bambino si sente rispettato (scuola, casa, luoghi dello sport). A fine laboratorio è emersa la situazione complessiva di quanto i bambini della classe si sentano rispettati.

 

 

 

 

 

 

 

È stata successivamente realizzata una categorizzazione più dettagliata della percezione del rispetto emersa dopo l’attività in classe. Tra le considerazioni emerse si riscontrano:

 

Rispetto percepito dagli altri bambini in positivo: Includere, fare squadra, divertirsi insieme, stare insieme, essere amici, esser famiglia, sentirsi uguali, incoraggiare?Dall’altra parte le percezioni negative: escludere, discriminare, deridere, essere sgarbati, giudicare, dare fastidio?

 

Rispetto percepito dagli adulti positivo: Ascoltare, rispondere alle domande, considerare, capire i bisogni, avere pazienza, insegnare, prendersi cura.. Dall’altra parte non prendersi sul serio, deridere, sottovalutare.

 

 

 

 

 

Alla luce degli argomenti affrontati nell’anno scolastico precedente, i consiglieri della scuola secondaria di primo grado hanno riflettuto sul tema delle relazioni, del rispetto reciproco e dell’attenzione alle regole nel quotidiano. Negli incontri seguenti è avvenuta un’analisi dettagliata sui comportamenti scorretti, episodi e situazioni illegali, imparando a riconoscere la struttura delle organizzazioni criminali ed entrando a contatto diretto coi temi della mafia.

 

I ragazzi del CCRR hanno esaminato le attività delle associazioni che operano per contrastare il fenomeno mafioso: “AddioPizzo”, “Cortocircuito” e “Libera”, incontrando i volontari del presidio di Libera e uno dei soci fondatori di AddioPizzo.

 

Durante gli incontri nel mese di marzo e aprile si è approfondita la conoscenza delle azioni positive messe in atto per contrastare tali fenomeni, terminando con la creazione di slogan e riflessioni sul rispetto delle regole e della legalità. I consiglieri con il loro progetto hanno partecipato alla rassegna “Politicamente scorretto”, percorso ideato dall’ Istituzione Culturale “Casalecchio delle Culture”.

 

 

 

Iniziativa presso l’Assemblea Legislativa

 

Venerdì 8 aprile 2016 il CCRR del Comune di Casalecchio di Reno e il CCRR del Comune di Riolo Terme (RA), accompagnati da una delegazione in cui comparivano Consiglieri ed Assessori dei rispettivi Comuni, hanno visitato la sede dell’Assemblea legislativa. Sono stati accolti in Aula Consiliare da alcuni Consiglieri regionali che hanno raccontato ai ragazzi di che cosa si occupa un consigliere. I funzionari regionali hanno illustrato il concetto di Cittadinanza Attiva spiegando in dettaglio quali sono i ruoli e le funzioni dell’Assemblea. I CCRR hanno approfondito il concetto di Legalità, di rispetto delle regole e di comportamenti responsabili.


Pubblicato il 
Aggiornato il