Zanzare - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

Territorio e cura della città  >  Ambiente  >  Animali  >  Zanzare - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

Zanzara comune e zanzara Tigre

A partire dal 2007, nel corso del periodo estivo, sul territorio regionale dell’Emilia-Romagna si sono manifestati casi di malattie virali trasmesse da insetti vettori, che hanno determinato situazioni di criticità sanitaria derivante dalla possibilità di un’ulteriore diffusione connessa con la presenza di zanzare.
L’intervento principale per la prevenzione di queste malattie è la massima riduzione possibile della popolazione di questi insetti, rafforzando la lotta preventiva e agendo principalmente con la rimozione dei focolai larvali e con adeguati trattamenti larvicidi.

Ogni anno - da aprile a ottobre - i cittadini sono tenuti a osservare le regole e adottare provvedimenti per evitare la diffusione della zanzara tigre, acquistando ed usando l'apposito prodotto larvicida.
I prodotti larvicidi non vengono forniti dal Comune, possono essere acquistati nei consorzi agrari, nelle farmacie e nei negozi specializzati.
In caso di controlli da parte del Comune o di suoi incaricati, per dimostrare l'esecuzione dei trattamenti occorre (in alternativa):
- presentare la documentazione attestante l'acquisto di prodotti larvicidi nel corso dell'anno (scontrino o ricevuta fiscale per l'acquisto del prodotto larvicida oppure contratto con il soggetto incaricato di effettuare tali trattamenti), che va conservata almeno fino al 30 aprile dell'anno successivo
- esibire il contratto di servizio specifico con azienda di disinfestazione
Per chi viola le norme previste dall'ordinanza è stabilita la sanzione amministrativa da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.

Ordinanza n. 28/2019 - In vigore ogni anno dal 20 aprile al 31 ottobre

I comportamenti che i cittadini devono adottare:
- Evitare abbandono e stoccaggio all'aperto di contenitori di qualsiasi natura e dimensione ove possa raccogliersi acqua
- Eliminare ogni possibile raccolta d'acqua nel proprio giardino: sottovasi, annaffiatoi, secchi e quella presente in qualsiasi altro contenitore
- Svuotare completamente, almeno una volta la settimana, bidoni e cisterne utilizzati per stoccare l'acqua da destinare agli orti e mantenerli chiusi ermeticamente
- Trattare ogni 30 giorni i tombini con il prodotto larvicida specifico
- Nei cimiteri si consiglia di riempire i vasi portafiori esterni con sabbia e utilizzare fiori finti. Altrimenti l'acqua del vaso deve essere trattata con larvicida specifico a ogni ricambio. Tutti i contenitori usati saltuariamente (secchi, annaffiatoi, taniche) devono essere capovolti per evitare la raccolta dell'acqua in caso di pioggia
- Mettere dei pesci rossi nelle fontane o nei laghetti ornamentali se non si  tratta con il prodotto larvicida

Che cosa fa il Comune... per saperne di più


Zanzara tigre e Coronavirus: la zanzara può trasmettere il coronavirus?
Non c’è alcun rischio di diffusione. La zanzara non è un vettore di coronavirus. Questa eventualità è priva di fondamento scientifico ed è al momento da escludere dato che il coronavirus non è un arbovirus e che le zanzare non sono vettori di questo tipo di virus. Pertanto, non c’è alcun rischio di diffusione del virus per mezzo delle zanzare. L'informazione è presente anche nella sezione del sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dedicata a sfatare alcuni miti e notizie infondate diffuse in rete sul nuovo coronavirus. Anche se non trasmettono il coronavirus, le zanzare e altri insetti vettore sono comunque possibili veicoli di trasmissione di altre malattie nell'uomo e negli animali come West Nile virus, Leishmaniosi, Dengue, ecc., per questo è importante iniziare già da ora a mettere in campo alcuni semplici interventi preventivi per contrastare la diffusione di zanzare durante l'estate. 

Consigli utili per ridurre i rischi di infestazioni di zanzare in primavera
Le temperature altalenanti che hanno caratterizzato il mese di marzo 2020 stanno favorendo lo sviluppo delle prime larve di zanzara, sia comune che tigre. Le femmine adulte di zanzara comune (Culex pipiens) che hanno svernato riparate all’interno di abitazioni e magazzini sono di nuovo attive e pronte a deporre le uova. Anche le uova svernanti di zanzara tigre (Aedes albopictus), deposte lo scorso autunno, hanno iniziato a schiudersi e le prime larve hanno fatto la loro comparsa.
Una temperatura media giornaliera di 15° C determina le condizioni che ne consentono lo sviluppo, più o meno in contemporanea tra larve di zanzara comune e zanzara tigre. In presenza di temperature elevate, prepariamoci quindi a controllare queste prime infestazioni già a partire dalla metà di aprile con comportamenti utili a prevenirne lo sviluppo. Evitiamo, invece, di effettuare trattamenti insetticidi contro le zanzare adulte perché, in questo momento, non sono assolutamente necessari. Trattamenti indiscriminati comportano, al contrario, rischi particolarmente gravi per le api e gli altri insetti impollinatori che frequentano i nostri giardini attratti dalle prime fioriture.
La lotta alle zanzare andrà quindi indirizzata nei confronti delle larve, privilegiando i formulati biologici e microbiologici innocui per l’uomo e gli animali e non inquinanti per l’ambiente, acquistabili per esempio nelle farmacie, alla Zoogiardineria, online.
L'Amministrazione Comunale di Casalecchio di Reno aderisce all'edizione 2020 del progetto Gestione fitosanitaria verde ornamentale e tutela delle api, promosso da CONAPI Soc. Coop. Agricola (Consorzio Nazionale Apicoltori), il maggior consorzio italiano di apicoltori, nonché l’Organizzazione di Produttori interregionale per il settore Apistico e il Centro Agricoltura Ambiente “G. Nicoli” di Crevalcore (Bologna).
CONAPI e CAA hanno avviato già dal 2014 un’attività d’informazione/formazione, nell'ambito della gestione fitosanitaria del Verde Urbano, finalizzata all'adozione di sistemi di controllo ed eliminazione degli insetti infestanti, in grado di salvaguardare le specie di insetti utili, quali le api, e la salute pubblica. Il progetto ha ottenuto il patrocinio del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf).

Trattamenti adulticidi
In ottemperanza alle linee guida della Regione Emilia-Romagna, solo in via straordinaria e in una logica di lotta integrata e mirata all'interno di aree specifiche, dove i livelli di infestazione superano la ragionevole soglia di sopportazione, sono consentiti anche trattamenti con prodotti adulticidi da parte dei privatiprevia comunicazione con relativi allegati da inviare (con almeno 5 giorni di anticipo) al Comune e all'AUSL utilizzando esclusivamente entrambi gli indirizzi PEC comune.casalecchio@cert.provincia.bo.it e dsp@pec.ausl.bologna.it
Si consiglia fortemente di incaricare un'impresa specializzata o comunque personale professionalmente competente per effettuare questo tipo di trattamento che comporta maggiori rischi per la salute.
scheda informativa
modulo di Comunicazione trattamento adulticida
modello di Avviso trattamento adulticida

Zanzaratigreonline: info e campagna della Regione Emilia-Romagna
Online la nuova campagna di comunicazione regionale per una strategia integrata di lotta alla zanzara tigre.
La novità di quest’anno è l'app ZanzaRER dedicata ai cittadini:
- fornisce informazioni utili, approfondimenti e indicazioni operative su prevenzione e lotta alle zanzare
- consente di rimanere aggiornati attraverso le news e di collegarsi direttamente al sito www.zanzaratigreonline.it 
- permette di segnalare in forma anonima gli interventi con larvicidi effettuati, informazione che dà la possibilità di poter costruire una mappa dei trattamenti sul territorio eseguiti dai cittadini
L'app ZanzaRER è disponibile nella versione Android (versione 5.1 o superiore) e iOS (versione 11 o superiore).
Vai sul sito Zanzaratigreonline
Scarica la App ZanzaRER
Guarda il video


Per informazioni
Servizio Ambiente, Ufficio Diritti Animali - 051 598273 int. 4 - ambiente@comune.casalecchio.bo.it

Pubblicato il 
Aggiornato il