Sport e disabilità - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

Casalecchio delle Culture  >  Sport  >  Sport e disabilità - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

Sport e disabilità

Attività, servizi ed eventi legati al tema dell'integrazione nello sport di persone diversamente abili.

Atelier motorio, laboratorio di danza e attività in acqua
CasaMasi è il settore della Polisportiva G. Masi che da diversi anni segue e promuove l'inclusione sociale.
In questo ambito organizza l'Atelier Motorio, spazio di gioco flessibile in base alle esigenze di ragazzi, istruttori e allenatori.
Dove: palestra Tovoli
Organizza inoltre un laboratorio di danza tutti i giovedi pomeriggio.
Dove: Centro socio-culturale Croce
Infine ha avviato un'attività motoria in acqua, concordata con l'Azienda USL, per prevenire e/o posticipare peggioramenti nei soggetti colpiti da diverse patologie degenerative.
Dove: piscina XXV Aprile
Con: Polisportiva Masi - CasaMasi

Danza in carrozzina
Winning Club il venerdi dalle ore 18 alle ore 19 organizza un corso di danza in carrozzina e danza integrata dedicato alle persone che utilizzano la carrozzina (manuale o elettrica) o altri ausili di deambulazione.
Dove: Casa per la Pace "La Filanda"
Con: Winning Club

Sitting Volley
Il settore Volley della Polisportiva G.Masi organizza un corso di sitting volley, pallavolo da seduti.
L'attività è particolarmente indicata per chi ha una mobilità nulla o limitata degli arti inferiori, ma anche per tutti coloro che, magari non più giovanissimi, vogliono divertirsi giocando a pallavolo.
Dove: palestra scuole Tovoli, via Aldo Moro 15
Con: Polisportiva Masi - settore Volley

Palestra etica
Gimi Sport Club, impianto comunale polivalente, è riconosciuto da Azienda USL e Regione Emilia-Romagna come "palestra etica": oltre ai tradizionali corsi di fitness e wellness, propone infatti corsi di attività fisica adattata (AFA) per diversi tipi di patologie e abilità, condotti da personale laureato con la supervisione di personale AUSL. I corsi di attività fisica adattata sono rivolti a persone affette da morbo di Parkinson, lombalgia cronica e (attivabile su richiesta) artroprotesi dell'anca.
Ulteriori attività motorie adattate, tese a prevenire/posticipare peggioramenti o indurre miglioramenti delle condizioni fisiche, sono:
- Quasi Amici, per persone non deambulanti
- Emisprint, dedicato a persone con esiti stabilizzati di ictus cerebrale
Dove: palestra Luxemburg, via Allende
Con: Gimi Sport Club - www.gimisportclub.it - info@gimisoprtclub.it - 051/578423

Terapia multi sistemica
La TMA - terapia multi sistemica, secondo il metodo Caputo-Ippolito, è una terapia praticata in tutta Italia che utilizza l'acqua come attivatore emozionale, sensoriale e motorio, raggiungendo obiettivi terapeutici e relazionali. La TMA è rivolta principalmente a bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico e disturbi generalizzati dello sviluppo.
Dove: piscina M.L. King
Con: Associazione Passo Passo

Il calcio a 5
Uno degli sport più praticati e amati dai ragazzi è strumento di integrazione e crescita in due diverse esperienze che si svolgono da anni sul nostro territorio:
- i Diavoli Rossi, affermata squadra di calcetto dei pazienti dei Centri di Igiene mentale
- il Calcetto Lungo Reno, gruppo di disabili adulti coordinati dagli operatori di ASC InSieme
Dove: campi di calcio a 5, c/o Centro Tennis, via Allende

Special climb: parete e vertigini per tutti
La Polisportiva G. Masi ha avviato proposte di arrampicata sportiva, in gruppo e individuali, per avvicinare ragazze e ragazzi con differenti tipologie e gradi di disabilità. La pratica regolare dell'arrampicata sportiva, attività complessa che coinvolge profondamente il corpo e la mente, può infatti fornire preziosi stimoli corporei e ricreativi.
Gli interventi sono diversificati in relazione ai bisogni dei partecipanti e si svolgono su pareti attrezzate.
Dove: palestra Salvemini e Gimi sport club
Con: Polisportiva Masi

La canoa
Sempre attento alle diverse disabilità anche il Canoa Club Bologna, che favorisce attività su canoe e kayak per persone con diverse disabilità, avviandole anche all'attività agonistica.
Presso la sede del club, nel campo gara allestito nel Reno al Lido di Casalecchio, è cresciuto anche Federico Mancarella, il campione che ha partecipato con la maglia azzurra alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016.
Dove: Lido, via Venezia
Con: Canoa Club Bologna

Gli eventi

Un cammino lungo un giorno

Camminare per attenuare le differenze tra persone, favorendo l'inclusione di chi ha una disabilità. Questo l'obiettivo della manifestazione "Un cammino lungo un giorno", promossa da Polisportiva G. Masi e Percorsi di Pace con diverse associazioni del territorio bolognese, che ha raccolto l'eredità della Vasca lunga un giorno.
Per 24 ore consecutive, tre diversi tracciati di 200, 450 e 3000 metri, adatti a ogni capacità, vengono percorsi da centinaia fra cittadini, associazioni e gruppi scolastici, solidali con il "cammino per l’autonomia" delle persone con disabilità.

Super Magic Crazy Sport
Con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Casalecchio di Reno e di diversi enti e associazioni, l'Azienda USL e la rete delle polisportive per l'inclusione sociale promuovono da diversi anni il progetto "Sportour - Sportivi in cammino solidale", entro il quale, il secondo sabato di maggio, si svolge "Super magic Crazy sport".
La manifestazione, presso la Cittadella dello Sport di via S. Allende, coinvolge le polisportive in cui militano i pazienti dei Centri di Igiene mentale, associazioni locali e rappresentative studentesche di diversi istituti superiori, tra basket, calcio a 5, beach volley, arrampicata sportiva, trekking e cicloturismo.

Convegno Sport e Inclusione
30 settembre 2017 - Casa della Conoscenza
L’occasione per fare il punto su attività, servizi, eventi legati al tema dell’integrazione nello sport di persone diversamente abili.

Ulteriori iniziative di educazione motoria e sportiva dedicate a persone con disabilità vengono organizzate per conto dell'Azienda USL, nel Palazzetto dello Sport A. Cabral e nella piscina M. L. King, dalla Coop. Il Martin Pescatore.

Anche l'Istituto Salvemini è particolarmente attento al tema, e organizza ogni anno scolastico un'attività motoria in acqua dedicata ai suoi studenti disabili presso la piscina S. Cesari.

Da segnalare infine l'impegno costante delle principali associazioni sportive a favorire l'inserimento, ove vi siano le condizioni, di bambini e ragazzi con disabilità nei corsi sportivi, in particolare in piscina.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il