Premio Pippi 2014 - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

 Premio Pippi  >  Premio Pippi 2014 - ::: COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO):::

 

logo pippi

 

Premio Pippi 2014


Nona edizione del Premio letterario Pippi

 

 

La giuria

Nicoletta Bacco - Bibliotecaria presso Biblioteca Classense Ravenna
Maria Serena Melillo - Libraia presso la libreria per ragazzi “Le storie Nuove” di Conversano BA
Francesca Romana Grasso - Esperta e studiosa di letteratura per l'infanzia

 

 

Vincitrice categoria edite

 

pippi2014_alfabeto dei sentimenti

L’alfabeto dei sentimenti -  Janna Carioli  (Fatatrac edizioni)


Quando il mondo è capovolto, la bellezza e la sensibilità poetica diventano necessità primarie. Un racconto poetico per ogni lettera dell’alfabeto, per ogni lettera un sentimento.
Il premio Pippi a Janna Carioli, un'autrice che riesce a dare voce ai sentimenti dei bambini e delle bambine con una scrittura giocosa, arguta e intelligente.
Un libro che offre ai bambini le parole per dire e che richiama gli adulti con le illustrazioni della Possentini. Un abbraccio di parole e immagini che può essere gustato da soli fin dalle prime letture autonome, oppure stando molto molto vicini a chi legge con te.

 

Janna Carioli, vive a Bologna. Il suo mestiere è scrivere. E’ giornalista, autrice di teatro e trasmissioni televisive fra le quali “ La Melevisione”. Insegna scrittura televisiva per ragazzi a “Bottega Finzioni” di Carlo Lucarelli. Scrive libri per ragazzi (una  quarantina quelli usciti fino a oggi). Diverse sue opere sono state inserite più volte in “The White Ravens”, la selezione di letteratura internazionale  che segnala i 250 libri per ragazzi migliori che escono ogni anno. I generi letterari nei quali spazia la sua scrittura sono diversi: romanzi, poesie e filastrocche, gialli, romanzi di ambientazione storica, albi illustrati. Come traduttrice ha curato e adattato “Canto di natale” di Charles Dickens e alcuni  libri di poesie. 
Per saperne di più: www.jannacarioli.it

 

 

 

Premio Pippi 2014 categoria scrittrici inedite: non assegnato per ragioni tecnico-amministrative.

 

Menzioni speciali

Cristiana Pulcinelli con "Pannocchie da Nobel" - Ed. Scienza

Patrizia Rinaldi con "Mare giallo" - Ed. Sinnos

Mariana Chiesa con "Quasi ninna quasi nanna" - Ed. Orecchio Acerbo

 

La storia del Premio in breve
Il Premio Pippi è nato nel 1998 nell'ambito delle iniziative dell'Assessorato Scuola e Pari Opportunità del Comune di Casalecchio di Reno, per esplorare, nel nome di Astrid Lindgren e del suo dirompente personaggio Pippi Calzelunghe, il mondo della narrazione per l'infanzia femminile. Pippi Calzelunghe è la rappresentante universale di un valore femminile di gioia e creatività, autonomia e libertà.
Anche Pippi Calzelunghe fu pubblicata grazie a un premio letterario: nel 1945, dopo il rifiuto del grande editore Bonnier, fu un concorso dell'allora piccola casa editrice Raben&Sjogren a decretare vincitrice la storia che avrebbe poi reso celebre nel mondo la sua autrice.
Le scrittrici edite e inedite premiate nelle passate edizioni: Bianca Pitzorno (1998), Domenica Luciani ed Emanuela De Ros (2000), Lia Levi, Rita Fumagalli e Carolina Piazzoli (2002), Beatrice Masini e Manuela Badocco (2004), Luisa Mattia e Patrizia Rinaldi (2006), Federica Iacobelli e Paola Ferrarini Montanari (2008), Angela Nannetti (2010), Marta Barone e Barbara Pumhösel nel 2012.

Pubblicato il 
Aggiornato il